Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per consentire la fruizione ottimale del sito. Proseguendo la navigazione, si accetta il nostro utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni o negare il consenso, LEGGERE QUI.
Ok
Ti trovi in: / Novità e comunicati / Comunicati stampa
condividi su:
Facebook
Google
RSS:
<< Inizio < Indietro Avanti > Fine >>
 

L'OPERA SALE SUL BUS

Anche il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino “vola in bus”: da oggi infatti ci sarà un “MaggioBus” che, opportunamente decorato per essere riconoscibile e con l’interno arredato dai laboratori di scenografia del Teatro, girerà tutti giorni, dalle 10 alle 20, nelle principali piazze della città (Piazza della Repubblica, San Marco, Piazzale Michelangelo, ma anche Piazza Brunelleschi alla Facoltà di Lettere e al Polo Universitario di Novoli), e nei Comuni limitrofi (Scandicci e gli altri dove è presente il servizio dell’azienda di trasporto) per offrire a cittadini, turisti, studenti e docenti la possibilità di ottenere tutte le informazioni, cartine e titoli di viaggio Ataf, ma anche di acquistare direttamente sul bus i biglietti per tutti gli spettacoli (opere, concerti e balletti) della Stagione 2009 / 2010 al Teatro Comunale, grazie ad una postazione mobile di biglietteria.
L’iniziativa, resa possibile dalla collaborazione fra l’azienda di trasporto e la Fondazione Teatro del Maggio, è stata illustrata con una conferenza stampa on the road in Piazza Repubblica dal Presidente dell’Ataf Filippo Bonaccorsi e dal Sovrintendente del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino Francesco Giambrone, proprio davanti al nuovo MaggioBus, un bus colorato di rosso e allestito come un confortevole salotto, decorato con strumenti musicali e al cui interno si troveranno anche i libri del PassaMaggio, da prendere liberamente e poi lasciare altrove secondo la filosofia del “BookCrossing”, dove intrattenersi piacevolmente, ricevere informazioni ed acquistare biglietti; in particolare, agli studenti verrà applicata la specialissima riduzione riservata ai giovani, che possono assistere a tutti gli spettacoli al costo di soli 10 euro, e per gli appuntamenti natalizi del 22, 23 e 24 dicembre (il balletto Carmen Suite e l’opera buffa Il Campanello) sconti dal 30 al 50 per cento sul prezzo del biglietto intero.
“E’ una iniziativa della quale andiamo molto fieri – commenta il presidente di Ataf Filippo Bonaccorsi – una collaborazione, quella con il Maggio Musicale Fiorentino, che porta la nostra azienda là dove deve essere: vicino alla città e, in questo caso, a una delle sue istituzioni più importanti a livello internazionale”. “Con questa novità, che si protrarrà per ora fino ad aprile, ma con la possibilità di prolungarla successivamente anche nel corso del Festival, vogliamo avvicinare ulteriormente il Teatro del Maggio alla città, rendendo sempre più agevole l’accesso alla biglietteria” – dichiara Il Sovrintendente del Teatro Francesco Giambrone. “E’ un bel progetto che nasce grazie alla sinergia fra due realtà cittadine di riferimento che offrono, insieme, un nuovo servizio ai cittadini e agli ospiti di Firenze”.

<< Inizio < Indietro Avanti > Fine >>