Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per consentire la fruizione ottimale del sito. Proseguendo la navigazione, si accetta il nostro utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni o negare il consenso, LEGGERE QUI.
Ok
Ti trovi in: / Novità e comunicati / Comunicati stampa
condividi su:
Facebook
Google
RSS:
<< Inizio < Indietro Avanti > Fine >>
 

Ataf, sono partite le nuove assunzioni

“Dopo aver lavorato sulla parte del risanamento economico quasi dimezzando il deficit, ad un anno di distanza dalla firma dell’accordo in Prefettura con i sindacati per il rilancio del trasporto pubblico, Ataf torna ad assumere almeno 40 nuovi autisti” dichiara la presidente Elisabetta Tesi. Tra dicembre 2006 e gennaio 2007 sono già entrati in azienda 17 nuovi conducenti. E, ieri, si è conclusa in Ataf un’altra selezione dalla quale sono risultati idonei 41 candidati. Di questi, 10 saranno assunti a breve e altri 10 nei prossimi mesi. I restanti potranno essere contrattualizzati per coprire le esigenze aziendali nel corso del 2007. Tutti gli autisti sono stati e verranno assunti con contratto di apprendistato (più di 900 euro nette al mese per 14 mensilità) della durata di 36 mesi, costituito da prestazioni lavorative e da un percorso formativo individuale che mira a far acquisire le competenze e la qualifica professionale necessarie al ruolo. Al termine del periodo di apprendistato il dipendente verrà valutato ai fini della trasformazione del contratto in assunzione a tempo indeterminato. Alle selezioni sono stati ammessi 200 candidati, su 400 domande giunte in azienda, che possedevano i requisiti validi ai sensi del bando (età 21-28 anni, patente D per mezzi pesanti – autobus, più un certificato di abilitazione professionale per il trasporto di passeggeri, eccetera). I candidati sono stati sottoposti a prove d’esame in parte scritte (quiz di natura psicoattitudinale) e colloqui individuali volti a valutare la predisposizione al ruolo di autista, le motivazioni e la disponibilità. Le modalità di assunzione sono state definite nell’accordo interno, sancito a dicembre, che riprende i termini dell’accordo del gennaio 2006 firmato in Prefettura, con le Organizzazioni sindacali (Cgil-Filt, Cisl-Fit, Uil Trasporti, Faisa-Cisal e Ugl Trasporti).
<< Inizio < Indietro Avanti > Fine >>