Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per consentire la fruizione ottimale del sito. Proseguendo la navigazione, si accetta il nostro utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni o negare il consenso, LEGGERE QUI.
Ok
Ti trovi in: / Novità e comunicati / Comunicati stampa
condividi su:
Facebook
Google
RSS:
<< Inizio < Indietro Avanti > Fine >>
 

"EFFETTO CONTROLLORI", TRIPLICANO LE MULTE AI PORTOGHESI

Nel periodo compreso fra il primo gennaio e l'otto marzo, i verificatori Ataf hanno stilato 23.750 verbali ad altrettanti trasgressori, mentre nello stesso periodo del 2009 il dato era di 8.127. "Il lavoro dei nostri controllori sta dando un risultato eccezionale - commenta il presidente di Ataf, Filippo Bonaccorsi - stiamo mantenendo la promessa fatta ai nostri passeggeri onesti: sul bus si viaggia solo col biglietto, chi fa il furbo prende la multa".   "Quest'anno - aggiunge il presidente - chiederemo ad Asstra, l'associazione di categoria delle aziende italiane di trasporto pubblico, di certificare la nostra indagine sull'evasione tariffaria: così potremo disporre di dati certi e comparabili con le altre realtà nazionali". L'altra novità in tema di controlli è che dal 22 marzo i vigili saliranno sui bus Ataf per supportare i verificatori nell'attività di contrasto all'evasione.   L'operazione, i cui costi saranno sostenuti interamente dall'azienda di viale dei Mille, servirà soprattutto per incastrare coloro che si rifiutano di esibire il documento di identità: grazie alla presenza dei pubblici ufficiali, nessuno potrà più sottrarsi ai controlli antievasione che Ataf sta già conducendo a tappeto da mesi.   La presenza degli agenti di polizia municipale, che saranno sempre in divisa, servirà anche ad accrescere il senso di sicurezza percepito dai passeggeri attraverso il contrasto di furti, borseggi ed episodi di inciviltà. Gli agenti viaggeranno a coppie e personale di supporto seguirà i bus con auto di servizio lungo le linee individuate da Ataf in base ai dati di monitoraggio su evasione e microcriminalità. I controlli verranno svolti durante tutte le ore della giornata, anche di sera e al mattino presto.   "E' una ulteriore tappa della nostra strategia per il rinnovamento di Ataf, avviata fin dall'estate scorsa con la campagna No ticket non parti - dice il presidente, Filippo Bonaccorsi - La presenza degli agenti di polizia municipale ci permetterà di essere ancora più incisivi nella lotta all'evasione ma soprattutto di far passare quel principio che io ritengo sacrosanto: il rispetto per un patrimonio dei fiorentini e per le regole di convivenza civile a bordo dei mezzi pubblici. Ringrazio l'amministrazione comunale e il comandante dei vigili, Massimo Ancillotti, per la sensibilità e l'impegno che hanno dimostrato verso un'iniziativa di grande importanza per l'azienda".  
<< Inizio < Indietro Avanti > Fine >>