Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per consentire la fruizione ottimale del sito. Proseguendo la navigazione, si accetta il nostro utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni o negare il consenso, LEGGERE QUI.
Ok
Ti trovi in: Azienda / Certificazioni / Qualità
condividi su:
Facebook
Google

Qualità

LA RELAZIONE TRA GESTIONE DEL CONTRATTO DI SERVIZIO E SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITA'

Quando si parla di qualità del servizio occorre fare riferimento al contratto di servizio, lo strumento regolatore efficace ed efficiente dei rapporti tra Ente appaltante (la Provincia di Firenze) e Azienda gestore del tpl (ATAF&Li-nea).
Il contratto è composto da un articolato e 12 allegati che sintetizzano tutti gli aspetti volti ad ottimizzare, sotto un profilo strutturale ed economico, il servizio offerto alla collettività attraverso l’incentivazione di più elevati standard qualitativi dei servizi (con particolare riferimento alla regolarità del servizio e alla confortevolezza delle vetture) e l’introduzione di formule tariffarie integrate.

Esiste chiaramente una relazione strutturata tra gestione del contratto di servizio e sistema di gestione per la qualità: entrambi sono finalizzati a garantire il rispetto degli standard e degli impegni programmatici che l’Azienda si assume, non come prestazione occasionale, ma come vincolo di risultato. Molteplici, pertanto, sono i punti di interscambio tra le due attività e analogo è il modus operandi dei due processi  basato su: monitoraggio di metriche e indicatori, audit dedicati, verifica degli scostamenti dai requisiti e implementazione di azioni correttive, efficiente gestione delle risorse, aggiornamento e revisione documentale.
Per questo motivo, a partire da aprile 2007 tutta l’attività connessa alla certificazione di qualità – in ottemperanza alla norma di adozione volontaria UNI EN ISO 9001: 2000 – diventa parte integrante della gestione del contratto di servizio quale leva ulteriore per il miglioramento continuo delle prestazioni, evitando duplicazioni e rallentamenti nel processo decisionale.