Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per consentire la fruizione ottimale del sito. Proseguendo la navigazione, si accetta il nostro utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni o negare il consenso, LEGGERE QUI.
Ok
Ti trovi in: Certificazioni / Ambiente / L'applicazione del D.M. 29/11/2000 ai...
condividi su:
Facebook
Google

L'applicazione del D.M. 29/11/2000 ai gestori del servizio di TPL

CONVEGNO

"L'APPLICAZIONE DEL D.M. 29-11-2000 AI GESTORI DEI SERVIZI DI TRASPORTO PUBBLICO URBANO".

MONITORAGGIO DEL CLIMA ACUSTICO E MISURA DEI LIVELLI DI EMISSIONE DEI VEICOLI.

PIANO DI CONTENIMENTO E ABBATTIMENTO DEL RUMORE PRODOTTO NELL'ESERCIZIO DEL SERVIZIO PUBBLICO.

27 OTTOBRE 2006

Auditorium ATAF S.p.A., Via Pratese 105 - FIRENZE

Il Decreto emanato dal Ministero dell'Ambiente in data 29-11-2000, fissa i criteri per la predisposizione da parte delle società e degli enti gestori dei servizi pubblici di trasporto o delle relative infrastrutture di piani per il contenimento e l'abbattimento del rumore prodotto in fase di esercizio. In particolare il decreto prevede:

  • l'individuazione delle aree in cui, per effetto delle immissioni di rumore, si abbia superamento dei limiti di immissione previsti dalla legge;
  • la determinazione del contributo specifico di ciascun gestore di servizi o infrastrutture al superamento dei limiti;
  • la presentazione di piani di contenimento e abbattimento del rumore, come previsto dalla L.447/95 (legge quadro sull'inquinamento acustico).
  • Il conseguimento degli obiettivi definiti nei piani di contenimento dovrà poi essere completato, con la progressiva effettuazione degli interventi previsti da ciascun piano, entro 15 anni.

Su queste tematiche il 27 ottobre presso l'auditorium dell'azienda di trasporto pubblico ATAF S.p.A. di Via Pratese 105, si è tenuto un seminario di studi in collaborazione con Vie. En. Ro. Se. S.a.s., 01 dB Italia S.r.l. e AIRIS S.r.l. sotto il patrocinio del Comune di Firenze, della Regione Toscana, dell'ARPAT, dell'Associazione Italiana di Acustica ed ASSTRA.

Questo seminario intendeva ed è stato l'occasione per:

  • presentare i risultati delle indagini che hanno portato alla valutazione dei livelli di rumore prodotti da ATAF;
  • scambiare le reciproche esperienze con altre Aziende che già hanno intrapreso questa strada;
  • aprire un dialogo con gli Enti territoriali che in prima istanza si trovano ad affrontare il problema del rumore nelle realtà urbane (Amministrazioni Locali, ASL, ARPA, ecc.);
  • rendere noto che, nonostante tutti i problemi vissuti dalle Aziende di trasporto pubblico, è possibile adempiere a quelli che sono i dettami legislativi anche con limitate risorse;
  • mettere a disposizione delle Aziende che ancora non hanno intrapreso questa strada il know how acquisito.

La quota di partecipazione ha compreso: una copia degli atti del seminario e del materiale informativo, il coffee break, il pranzo di lavoro e la visita agli scenari di studio su bus panoramico.

Redatto a cura di: Dr. Ing. Maria Grazia Papuccio, Sistema Ambiente & Sicurezza.